Come usare la lavastoviglie

Ecco come usare la lavastoviglie al meglio

Come usare la lavastoviglie nel migliore dei modi? Tutto molto semplice. La prima cosa da fare è individuare cosa va lavato in lavastoviglie e cosa invece deve essere lavato sempre a mano. Posate con manico in legno o in generale utensili di questo materiale vanno lavati a mano così come gli oggetti di plastica o quelli in vetro con bordi di metallo. Inoltre, è meglio non piazzare in lavastoviglie oggetti delicati come per esempio un servizio in porcellana, bicchieri delicati o oggetti decorati a mano. Per ottenere le migliori prestazioni ed un buon risultato nel lavaggio, invece, è necessario ripulire piatti e stoviglie dai residui di cibo. Prima di sistemarli nella lavastoviglie, quindi, bisogna sciacquarli, anche in maniera molto veloce. In questo modo, infatti, si eviterà che il filtro dell'elettrodomestico si intasi. È importante anche posizionare i vari oggetti secondo un ordine ben preciso: prima vanno sistemati i bicchieri poi le posate, i piatti e così via.
lavastoviglie1

Scaldasalviette CORTINA elettrico bianco cm 92x48 con termostato

Prezzo: in offerta su Amazon a: 118,8€


Le migliori lavastoviglie sul mercato: come scegliere il modello giusto

lavastoviglie2 La lavastoviglie è una degli elettrodomestici più importanti e utili tra quelli presenti in cucina. Se prima di comprarla la domanda che tutti si fanno è come usare la lavastoviglie, una volta utilizzata ci si chiede invece come fare a non usarla. Ma come fare ad individuare le migliori lavastoviglie sul mercato e quindi scegliere il modello più adatto alle proprie esigenze? Per scegliere nel migliore dei modi bisogna valutare diversi fattori. Va valutato, infatti, il numero di persone da cui è composta la famiglia, da cui dipende l'uso frequente o meno dell'elettrodomestico. Poi c'è lo spazio che si ha a disposizione ed il design del modello. Infine, occhio anche alla classe energetica: meglio scegliere una lavastoviglie di classe A, o anche di classe AAA o AAB. Si tratta di modelli che consumano molto meno, almeno rispetto ad una lavastoviglie di classe C. In base ai modelli cambiano anche i programmi disponibili per i lavaggi. Un consiglio utile è quello di comprare un modello che dia la possibilità di programmare il lavaggio. Una comodità non da poco.

  • Alcune note I consumi della lavastoviglie di casa nostra rappresentano una delle questioni più dibattute nell’ambito dell’organizzazione e della suddivisione di spese in ambito familiare. Perché ognuno ha le sue ...
  • Alcune note La possibilità di scegliere tra lavasciuga e asciugatrice rappresenta spesso un vero e proprio dilemma per molte famiglie. A dire il vero scomodare la parola dilemma per un’operazione del genere non è...
  • lavastoviglie Le moderne lavastoviglie sono tecnologicamente molto avanzate e forniscono elevate prestazioni. Sono ecologiche e consentono un grande risparmio energetico rispetto ai modelli di una volta. Le lavasto...
  • esempio di lavastoviglie bosch La lavastoviglie è un elettrodomestico perfetto per assicurarsi piatti, posate e bicchieri puliti e brillanti evitando la fatica del lavaggio a mano. Oltre a detergere la macchina si occupa anche di a...

Gifort Misuratore del Costo Energetico Misuratore di Potenza Digitale Analizzatore di Elettricità Misurazione del Consumo in Standby con Protezione da Sovraccarico (bianco da 0,2 W a 3680 W)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 12,99€
(Risparmi 13,51€)


Come ridurre i consumi della lavastoviglie

lavastoviglie3 Quando si usa un qualsiasi elettrodomestico, e la lavastoviglie non fa eccezione, bisogna stare attenti ai consumi. Con alcune accortezze, infatti, è possibile risparmiare energia e soldi in bolletta. Un trucco utile è quello di mettere in ammollo le stoviglie prima di sistemarle nella lavastoviglie. In questo modo, infatti, è possibile eseguire il lavaggio a basse temperature e con un quantitativo di detersivo minore rispetto alla norma. Un altro trucco per risparmiare energia è quello di mettere in funzione la lavastoviglie sempre a pieno carico, in modo da evitare sprechi. Inoltre, è bene effettuare i lavaggi nelle ore notturne, ogni volta che questo è possibile. Durante la notte, infatti, i costi sono meno elevati rispetto al giorno. Un’altra buona abitudine è quella di staccare la spina e tenere sempre lo sportello chiuso quando questa non è in uso. Occhio anche alla manutenzione: una lavastoviglie tenuta in buono stato consuma molto meno.


Come usare la lavastoviglie: Perchè usare la lavastoviglie

Prima di chiedersi come usare la lavastoviglie, è bene domandarsi del perché farlo. Ci sono tanti motivi validi per usare questo elettrodomestico. Il primo motivo è legato alla comodità. Il tutto senza tenere conto del fatto che lavare i piatti è spesso un compito poco gradito. Un altro motivo altrettanto valido è il risparmio che si ottiene, dal punto di vista dell'energia e dal punto di vista economico. L’uso della lavastoviglie, infatti, porta ad un consumo minore di acqua. A guadagnarne è anche l’igiene e la pulizia. Più pulita ed ordinata sarà anche la casa visto che i piatti sporchi possono essere subito caricati nella lavastoviglie, anche se si vuole effettuare il lavaggio in un secondo momento, e quindi non resteranno in ammollo nel lavello, ovvero dove tutti possono vederli. Insomma, una volta capito come usare la lavastoviglie non si può fare a meno di usarla.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO